Le rune

Rune

Le Rune sono dei potenti simboli di energia, oltre che per la divinazione, è possibile usarle come efficaci talismani.

Esse trovano le loro origini nella tradizione germanico-vichinga e furono usate anche dal misterioso popolo Celtico come strumento divinatorio e magico, associato alla forma tradizionale divinatoria druidica espressa attraverso la lettura degli Ogham, i pezzetti di legno intagliati con i simboli rappresentanti il loro alfabeto criptico.

Tali pratiche, venivano tramandate oralmente, per questo motivo, quando si legge un testo sulle Rune, è possibile trovarsi di fronte a delle differenze di contenuto se i testi vengono confrontati tra loro, ciò è dovuto dal fatto che le fonti tramandate si rifanno alla memoria delle singole persone che ne hanno raccolto il mistero. Quello che importa, però, è la loro efficacia e qualsiasi fonte userete, troverete che ciò che dicono risponde sempre alla realtà. Sono in una fonte inesauribile di potenza, possibilità, suggerimenti, un metodo divinatorio molto valido, usato anche ai giorni nostri.

In Europa, soprattutto quella settentrionale, durante il medioevo, le Rune furono protagoniste di svariati rituali magici, al giorno d’oggi sono utilizzate oltre che per la divinazione, tracciandone i simboli ad uso talismanico (ciondoli, bracciali, collane e a volte anche tatuati sulla pelle).

I simboli delle rune ci parlano della vita di tutti i giorni, possono essere incise su tavolette di legno, su sassolini di fiume o anche sotto forma di carte da divinazione.